News

Esercizi per migliorare la memoria degli anziani grazie alle attività ludiche e all’assistenza per anziani: focus sul morbo di Alzheimer

Il decadimento cognitivo: cos’è e quando compare

Il decadimento cognitivo è un processo che avviene in maniera naturale nelle persone più anziane.

Insieme al corpo anche le cellule nervose e altre parti dell’organismo subiscono danni e in alcune sezioni del cervello la circolazione sanguigna diminuisce innescando una serie di “cambiamenti” nei vasi celebrali.

Questi cambiamenti causano il famoso decadimento cognitivo che si manifesta con problemi di memoria, problematiche legate al linguaggio, all’attenzione, all’apprendimento e alla capacità di organizzazione.

A seconda dello stato di decadimento cognitivo i sintomi possono essere più o meno accentuati; in alcuni casi questa condizione potrebbe degenerare sfociando in Alzheimer o demenza senile.

Invecchiamento attivo: cos’è e quando compare

La popolazione italiana è composta da una percentuale molto alta di persone anziane e il decadimento cognitivo è diventato, di conseguenza, un problema ormai frequente.

Questa situazione ha spinto l’Organizzazione Mondiale della Sanità a mettere in atto un piano che prevede l’utilizzo di tecniche e giochi volti ad attenuare il decadimento cognitivo identificato come invecchiamento attivo.

Che cos’è l’invecchiamento attivo?

L’invecchiamento attivo è uno stato in cui le persone che si trovano a vivere una situazione di decadimento cognitivo vengono spronate a gestire in maniera attiva la propria quotidianità.

Al momento non esiste una cura, così ogni giorno presso la nostra struttura di assistenza per anziani a Rimini organizziamo una serie di attività volte a prevenire e a rallentare il decadimento cognitivo in quanto richiedono in modo attivo la partecipazione dei nostri nonni.

I fattori principali che mettono a rischio la salute mentale dei nonni sono:

  •  stile di vita sedentario
  •  alimentazione non sana
  • isolamento sociale
  • fumo e alcool
  • ipertensione
  • diabete
  • ipercolesterolemia
  • diabete
  • depressione
  • obesità

Vediamo insieme le attività ludiche e ricreative che vengono svolte nella nostra casa di riposo con il supporto di personale qualificato e specializzato.

Attività Ludico ricreative per tenere attiva la memoria

Per mantenere allenate il più possibile le abilità cognitive dei nostri ospiti adottiamo strategie mirate e semplici che ci aiutano a prevenire e invertire il declino cognitivo, migliorando la vita quotidiana di ognuno di loro.

Le principali attività che svolgiamo all’interno della nostra struttura sono:

  • ricordare i numeri di telefono
  • imparare nuove parole o nuove lingue
  • imparare una ricetta da svolgere
  • memorizzare il testo di una canzone
  • imparare le regole di un nuovo gioco

Oltre ad allenare la memoria ci occupiamo anche di tenere in movimento il corpo all’interno di spazi dedicati e con fisioterapisti qualificati.

La ginnastica mentale abbinata ad una sana vita sociale

La ginnastica mentale e quella fisica spesso non bastano per migliorare la qualità della vita dei nostri ospiti, per questo lavoriamo molto sulla vita sociale.

Ogni giorno sproniamo i nostri anziani ad essere autonomi nell’eseguire tutte le attività che sono nelle loro possibilità, garantendo ovviamente la massima assistenza in caso di difficoltà.

Lavoriamo in particolare sull’igiene personale, sulle attività funzionali alla propria quotidianità e a quella degli altri ospiti invogliando ognuno ad aiutare l’altro nel momento del bisogno.

Esercizi per migliorare la memoria di chi soffre di Alzheimer

Chi soffre di Alzheimer spesso conduce una vita diversa in quanto anche le più semplici informazioni vengono dimenticate nel giro di poco tempo.

Questa condizione rende difficile riuscire ad eseguire anche le mansioni che riguardano la propria igiene personale ed è proprio per questo che gestire questa patologia diventa nel tempo sempre più complicato.

Sempre con l’aiuto di personale qualificato nella nostra struttura di assistenza per anziani ci impegniamo stimolare il più possibile la mente e la memoria di coloro che soffrono di questa patologia.

Vediamo insieme alcune attività che sono in grado di stimolare la memoria di persone colpite da Alzheimer:

  1. lavorare sulla creatività: questo punto è cruciale in quanto mette in risalto le capacità della persona e lo tiene occupato nei momenti di svago. Può essere il giardinaggio, la fotografia, la pittura, la lettura e tantissimi altri hobby.
  2. Mantenere attivo il cervello: questo punto anche se più noioso incide molto su una vita di una persona colpita da Alzheimer, cruciverba, quiz, puzzle, giochi di memoria e tantissime altre attività che aiutano la mente ad essere sempre attiva.

 LA NOSTRA CASA DI RESIDENZA PER ANZIANI OFFRE UN SUPPORTO A 360° AD ANZIANI CHE SOFFRONO DI ALZHEIMER. HAI BISOGNO DI MAGGIORI INFORMAZIONI? CONTATTACI E RACCONTACI LA TUA STORIA, TROVEREMO INSIEME LA SOLUZIONE PIÙ ADATTA!

>>CONTATTACI SUBITO