Regolamento

Art. 1

Coloro che necessitano dei servizi del la Casa di Riposo e Protetta “Albergo  Self”, devono rivolgere alla Segreteria Amministrativa specifica domanda di ingresso nelle predette strutture;

La Domanda, di cui sopra, deve essere accompagnata dai seguenti documenti:

  1. Scheda Sanitaria dalla quale risulti la condizione sanitaria della persona che deve entrare il struttura e  l’ eventuale copia della Cartella Clinica, nonché un CERTIFICATO MEDICO CHE ATTESTI L’ ASSENZA DI MALATTIE CONTAGIOSE;
  2. Libretto sanitario (quello dal quale risulti il medico di famiglia);
  3. Eventuale esenzione ticket (gli originali se il  cliente decide di cambiare il medico di base, le fotocopie se invece  mantiene il proprio medico);
  4. Eventuale VERBALE (fotocopia) che riconosce il grado di Invalida, rilasciato dalla  A.USL competente, oppure, se la domanda è stata presentata ma ancora inevasa, fotocopia della domanda di invalidità presentata;
  5. Eventuali modelli di prescrizioni di ausili (pannoloni) rilasciati dalla  A.USL competente o fotocopia della domanda di invalidità presentata;
  6. Copia della Carta Identità con fotografia del/la Cliente e del suo garante;
  7. certificato di residenza (in carta semplice) o autocertificazione : 1 del/la Cliente e 1 del suo garante;
  8. Codice Fiscale del cliente e del suo garante;
  9. Elenco scritto, in duplice copia, degli indumenti personali che il Cliente porta in struttura al momento del suo ingresso.

Su tutti gli indumenti del Cliente deve essere cucito un numero di riconoscimento, che sarà assegnato dall’ Ufficio Amministrativo al momento della sottoscrizione del Contratto di inserimento, al fine di evitare perdite o assegnazione degli stessi a persona sbagliata.

L’ INGRESSO DEL CLIENTE DEVE AVVENIRE AL MATTINO POSSIBILMENTE  DALLE ORE 10 alle ore 11,30.

Per ingressi pomeridiani, l’ orario dovrà essere preventivamente concordato con l’ Ufficio Amministrativo.

Art. 2

L’ammissione alla struttura e l’assegnazione della camera, sarà disposta dalla  Segreteria Amministrativa; tuttavia la società si riserva la facoltà di trasferire il Cliente in  una camera diversa da quella assegnata, se ciò fosse richiesto dalle esigenze della  vita comunitaria o dalle mutate condizioni psicofisiche del Cliente. Detto trasferimento non inciderà sulla retta giornaliera definita dal Contratto di inserimento.

Art. 3

E’ a carico del Cliente, la fornitura del vestiario personale che  dovrà essere riconoscibile da un numero preventivamente  assegnato dalla Segreteria Amministrativa.

Tutti gli indumenti personali, portati in struttura, devono essere consegnati, al momento dell’ ingresso nella struttura, e anche ai rinnovi, alla RAA presente: la stessa, assieme al familiare referente, o altro espressamente indicato, verificheranno la rispondenza dell’ elenco presentato con l’ abbigliamento consegnato.

Subito dopo, la RAA, rilascerà espressa ricevuta per avvenuta consegna.

Qualora il cliente entri in struttura senza aver preventivamente numerato tutti gli indumenti consegnati, a detta operazione provvederà la Casa di Riposo e Protetta addebitando per ciascun capo il costo di € 0,50.

E’ NECESSARIO AVERE ALMENO 4 CAMBI DI ABBIGLIAMENTO.

Il Cliente potrà, previa autorizzazione della Segreteria Amministrativa, portare proprio  mobilio che rimarrà sempre di sua esclusiva proprietà e, in caso di decesso, degli aventi diritto.

La Società comunque si riserva la facoltà di annullare la precedente autorizzazione,  qualora constati eccessivo ingombro, non confacente con le norme di sicurezza.

Art. 4

Il Cliente (o chi per lui) all’atto del suo ingresso, si impegna a:

  1. osservare le regole dell’igiene dell’ambiente;
  2. mantenere in buono stato l’alloggio assegnato, gli impianti e le apparecchiature  che vi si trovano installate, segnalandone immediatamente l’eventuale cattivo  funzionamento. E’ vietata qualsiasi riparazione o manomissione, da persone non  autorizzate dalla società;
  3. consentire al personale di servizio, ed a qualsiasi altra persona incaricata, di  entrare nell’alloggio per provvedere alle pulizie, controlli e riparazioni che fossero  necessarie;
  4. non installare nelle camere stufe, fornelli elettrici o di altro tipo;
  5. risarcire la società, dei danni arrecati per propria volontà, incuria, trascuratezza o dovuto ad uno stato di confusione psichica o altro riconducibile alla stessa;
  6. non ospitare nella propria camera, persone estranee, qualunque sia il legame di parentela o di amicizia: eventuali eccezioni devono essere autorizzate dalla  Segretaria amministrativa.

Art.5

Il Cliente o il suo avente causa, è tenuto a versare, entro il mese di riferimento, la retta mensile, definita dalla  retta di degenza giornaliera per il numero dei giorni del mese interessato; a questa andranno sommate eventuali costi per ticket di medicinali o altro, “non  mutuabili”, utilizzati dal cliente, nel mese precedente.

La retta giornaliera di degenza per l’ anno  2015, varia da 60 a 65 € al giorno e sarà definita, per tutto l’ anno, solo dopo un mese di “prova” a €…60,00 al giorno, in funzione delle verificate esigenze assistenziali e sanitarie, dei clienti.

La retta di cui sopra, potrà SUBIRE anche durante l’ anno, AUMENTI (sempre concordati con il REFERENTE del cliente) IN FUNZIONE di eventuali CONDIZIONI E BISOGNI SANITARI ED ASSISTENZIALI DEL CLIENTE che mutassero nel corso dell’ anno stesso.

Nella retta giornaliera, sono comprese le prestazione alberghiera (vitto e alloggio) ed il servizio di guardaroba (lavaggio e stiraggio della biancheria personale preventivamente numerata dal  cliente stesso ) nonché il servizio sanitario, Medico ed Infermieristico, Assistenziale,  Segretariato sociale,  Animazione, Riabilitativo, approvvigionamento dei farmaci  prescritti dai medici e dei  prodotti para-farmaceutici necessari

Il pagamento deve avvenire presso la Segreteria amministrativa o  tramite operazioni bancarie o postali, preventivamente concordate, entro la fine del mese di riferimento o contestualmente alle dimissioni dell’ Ospite.

È prevista la costituzione di un  deposito cauzionale infruttifero, pari ad € 600,00 da versare al momento dell’ attribuzione del posto letto, che dovrà essere comunque utilizzato entro 5 giorni dalla sottoscrizione del “Contratto di ingresso”.

Per assenze superiori ai 3 giorni continuativi, il cliente può mantenere, concordandolo con l’ Ufficio Amministrativo,  il suo posto letto, con una retta scontata del 30% per coloro che non usufruiscono di un contributo di un Ente Pubblico, e del 10 % sulla quota spettante alla famiglia, per coloro che usufruiscono di un contributo di un Ente pubblico.

La società Impresa Sociale 2000, si impegna a rilasciare al cliente o al familiare referente, specifica dichiarazione inerente ai pagamenti effettuati nell’ anno precedente, al fine di farlo fruire delle agevolazioni fiscali previste dalla  normativa nazionale e regionale vigente.

Art. 6

La permanenza definitiva del Cliente è subordinata ad un periodo di  inserimento/accoglienza di 30 giorni, allo scopo di accertare la suo idoneità  psicofisica alla vita comunitaria e all’organizzazione della struttura.

Art. 7

Salva diversa volontà espressa dall’interessato, o dal referente, opportunamente interpellato, al momento dell’ ingresso del Cliente nella Casa di Riposo o nella Casa Protetta, viene sospesa la scelta del medico di fiducia e la competenza trasferita al Medico di Medicina Generale (MMG) che opera nelle strutture.

Al contrario, per ricoveri temporanei, fino a 30gg., viene mantenuto il MMG originario. Tuttavia, in tal caso, l’assistenza medico sanitaria, urgente, sarà erogata dal medico di struttura.

Art. 8

Sono a carico del Cliente e/o dei suoi familiari:

  1. il rinnovo del vestiario personale e di altri capi di abbigliamento che dovessero usurarsi (sempre preventivamente numerati): detta biancheria quando viene portata in  struttura deve essere sempre consegnata alle RAA in turno e mai  sistemata dai familiari negli armadi personali del Cliente; in assenza della RAA, il nuovo vestiario potrà anche essere riposto nell’ armadio dal familiare, previa comunicato all’ Ufficio Amministrativo. La Società non risponde per eventuali perdite di indumenti non numerati.
  2. le protesi;
  3. i ticket sui medicinali, sugli esami di laboratorio e simili (non mutuabili), il trasporto del cliente per esami o altro, con autolettighe o altro mezzo pubblico o privato esterno alla struttura.
  4. la cura dei capelli (barbiere o parrucchiera)
  5. le prestazioni di podologia;

Art. 9

Qualora il Cliente, previa comunicazione, si assenta per vari motivi dalla struttura e non disdice il proprio posto letto, PER I PRIMI TRE GIORNI dovrà corrispondere la retta giornaliera intera mentre  per i restanti giorni sarà praticato uno sconto del 30% alla retta giornaliera del momento.Dal predetto obbligo, SONO ESCLUSI I CLIENTI LA CUI RETTA E’ INTEGRATA, O A TOTALE CARICO, DI ENTI PUBBLICI.

Art. 10

E’ VIETATO introdurre nella struttura bevande alcoliche, cibi di vario genere  (soprattutto alimenti fatti con uova, tipo creme fresche).

Art. 11

I clienti o gli aventi causa, che per qualsiasi motivo non rispettassero gli impegni  assunti per i pagamenti verso la società, saranno dimessi dalla struttura e la Società Impresa Sociale 2000, si riserva la facoltà di promuovere un’azione di rivalsa nei  confronti del Cliente o degli aventi causa.

Art. 12

E’ facoltà della società concludere contratti di vitalizi o altre forme analoghe.

Art. 13

E’ consentito al cliente, nella propria stanza, di provvedere all’allacciamento all’  antenna centralizzata, di un proprio apparecchio televisivo e con canone a totale  carico della Società.

Art. 14

Il Cliente non può pretendere dal personale alcuna prestazione eccedente da quanto previsto dal mansionario delle singole figure professionali ed al riguardo non deve fare pressioni sul personale stesso, con mance o omaggi; deve instaurare con il personale un rapporto di reciproco rispetto: eventuali  mancanze degli operatori, nei confronti delle persone ricoverate, devono essere  immediatamente segnalate all’ Ufficio Amministrativo e non devono dare  luogo a diverbi o discussioni di alcun genere.

Sarà compito della Direzione della Casa di Riposo o Protetta, adottare, previa verifica di quanto denunciato, le misura di prevenzione, di richiamo o sanzionatorie, nei confronti degli operatori che si dovessero confermare responsabili di atti censurabili.

Art. 15

Pur garantendo le necessarie prestazioni assistenziali e tutelari, la Società, non  adotta misure coercitive e limitative della libertà personale, se non per motivi di  assoluta garanzia dell’incolumità del Cliente e previa disposizione medica.

L’ allontanarsi temporaneo dalla struttura, del Cliente NON INTERDETTO, di propria  iniziativa, non comporta alcuna responsabilità per la struttura stessa in quanto  questo esula, salvo disposizione contraria, dalle misure di tutela.

Per ogni evenienza, comunque, il Cliente e/o il suo “garante” (parente prossimo,  amministratore di sostegno, tutore, curatore, ecc.) dovrà sottoscrivere una dichiarazione di esonero per  la Società Impresa Sociale 2000 s.r.l., da qualsiasi responsabilità, che si dovesse configurare, a causa della o  delle uscite dalla struttura, da solo o accompagnato.

Art. 16

Al Cliente è vietato:

  1. stendere alle finestre capi di biancheria;
  2. tenere vasi di fiori, od altri oggetti, sui davanzali quando questi costituiscano un  pericolo per le persone o cose sottostanti;
  3. utilizzare fornelli a gas o a spirito, nonché altri apparecchi che potrebbero costituire  un pericolo per se e per gli altri;
  4. gettare immondizie, rifiuti od acqua, dalla finestra.

Art. 17

Il Cliente capace di intendere e volere, deve evitare, con il massimo impegno, di recare disturbo  al vicino di stanza.

Art. 18

La società Impresa Sociale 2000 non si fa carico di nessuna spesa funeraria per  eventuali Clienti deceduti nella struttura; se ciò dovesse rendersi necessario la Società si riserva la facoltà di specifica rivalsa nei confronti dei “garanti” del  Cliente.

Art. 19

All’eventuale decesso del Cliente, i suoi mobili, il suo vestiario o quant’altro di sua  proprietà passeranno agli eredi aventi diritto, a meno che, la società non sia creditrice  per rette inevase od altro: in questo caso tutte le proprietà del deceduto  passeranno di proprietà della società fino al valore presunto del credito esistente.

Art. 20

La società NON SI ASSUME RESPONSABILITA’ PER VALORI  CONSERVATI DIRETTAMENTE DAL CLIENTE , nonché declina ogni  responsabilità per danni che possano derivare ai Clienti od alle loro cose, da comportamenti di altri Clienti.

La società svolge anche funzioni di riscossione delle pensioni per conto dei Clienti  non autonomi, se a ciò autorizzata dall’interessato o dal suo familiare referente e  garante.

Art. 21

Al momento dell’ingresso nella Casa di Riposo e Protetta, il Cliente o  chi per esso, dovrà firmare copia del presente Regolamento per cognizione ed adesione incondizionata alle disposizioni in esso contenute.

 Art. 22

Le disdette del posto letto devono essere comunicate all’ Ufficio Amministrativo, almeno con 5 giorni di preavviso: in caso contrario verrà addebitato pari importo.